Quanti pasti dovrei fare per stare in forma?

Alimentazione

Vi siete mai chiesti se in natura un animale mangi tenendo il conto dei pasti fatti o ad intervalli regolari?

La risposta è semplice, no, normalmente in natura si mangia quando si ha fame (se va bene, vuol dire che la caccia è andata bene), oppure quando la caccia è stata di successo.

I media ci hanno condizionati a credere di dover mangiare almeno tre volte al giorno, spesso facendo più spuntini.

Dietisti ed “esperti” nutrizionisti incoraggiano questo comportamento, sostenendo anche un’alta frequenza alimentare per chi soffre di condizioni metaboliche patologiche come ad esempio i diabetici.…(ancora peggio).

Mangia quando hai fame

La risposta breve alla prima domanda è che hai bisogno di mangiare solo quando hai fame.

Il mainstream ti dice di mangiare anche se non hai fame.

“La colazione e ‘il pasto più’ importante della giornata.”

Quindi, non hai fame al mattino, ma dovresti ingurcitare una bella ciotola di Corn Flakes o altri “cibi approvati” e prodotti industriali ultra affinati, così di sicuro fai anche contenti i dietologi da Talk Show.

“Mangia carboidrati per energia”, questo è un altro Slogan che di sicuro hai sentito più di una volta.

La cruda verità è,che dovresti avere energia anche se non mangi, la fame segnala la necessità di cibo, non l’affaticamento.

Naturalmente, se mangi regolarmente molti carboidrati, avrai fame più spesso, e sì, potresti sentirti anche affaticato senza un costante rifornimento di zuccheri.

Un altro punto importante che qui vorrei sottolineare, è che tutti i nutrienti, compresi grassi e proteine, forniscono energia.

Tanto grasso da avere energia per un mese

L’italiano medio ha abbastanza grasso corporeo da fornirgli energia per almeno un mese.

Seriamente, l’italiano medio è in sovrappeso quando va bene, e obeso quando va male (così ci dicono la statistiche).

Ogni chilo di grasso corporeo fornisce energia sufficiente per almeno 3 o 4 giorni.

Se assumiamo che l’italiano medio è in sovrappeso di 8/10 Kg, il che è un buon presupposto, allora possiamo dire che c’è abbastanza grasso corporeo per andare avanti per almeno un mese senza mangiare.

Probabilmente di più.

Quindi, se hai paura di non avere abbastanza energia, non hai bisogno di mangiare tutto il tempo.

Il problema è che le persone non possono accedere ai loro depositi di grasso per ottenere energia.

I livelli di ormoni come l’insulina rimangono alti in quasi tutti e l’insulina blocca la combustione dei grassi.

Se riesci a ridurre il rilascio di insulina, il grasso “brucia” e ti fornisce energia.

Ciò spiega la diminuzione della fame che le persone hanno quando limitano i carboidrati: riescono più facilmente ad accedere alle loro riserve di grassi per ottenere energia.

Potremmo ridefinire il digiuno come una dieta ricca di grassi, dove il grasso viene dal tuo corpo.

Se vuoi perdere peso, il modo migliore è ridurre la fame, all’interno del mio ultimo libro: Elisir, troverai tutti i miei consigli e gli studi relativi a come mantenerti in forma e rallentare l’invecchiamento.

Applicando quanto suggerito nel libro non sentirai più il bisogno di mangiare “per avere energia” e avrai meno fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *